Contenuti degli insegnamenti

Il Master vede l’integrazione tra discipline propedeutiche quali l’Ortopedia, la Dermatologia, l’Endocrinologia – Diabetologia e Piede diabetico, la Reumatologia, la Diagnostica per Immagini, la Medicina del Lavoro e la Biomeccanica podologica.
La biomeccanica podologica è la disciplina principale per ore di insegnamento frontale e clinico-pratico. Gli argomenti trattati riguardano l’evoluzione della disciplina, dalla teoria sulla Morfologia del Piede di Root, fino alle teorie più attuali.

 

BIOMECCANICA – TEORIA

1. Nomenclatura introduttiva

  • piani cardinali del corpo umano frontale; sagittale; trasversale
  • movimenti monoplanari del piede esempio: articolazione interfalangea – flessione dorsale e plantare
  • movimenti triplanari del piede esempio: articolazione sottoastragalea – flessione dorsale e plantare, inversione  ed eversione, abduzione ed adduzione.
  • posizioni triplanari del piede esempio: piede pronato e supinato
  • posizioni fisse strutturate del piede esempio: piede equino o talo

2. Asse e movimenti delle articolazioni

  • movimento intorno ad un’asse
  • le regole del movimento intorno ad un’asse
  • gli assi di uno, due e tre piani


3. Asse e movimenti delle articolazioni del piede

  • l’asse e movimento del 1° raggio
  • gli effetti dell’articolazione sottoastragalea (SA) sul movimento  del 1° raggio
  • gli effetti della sottoastragalea sulle articolazioni distali
  • l’asse e movimenti della articolazione sottoastragalea
  • l’asse e movimenti del 5° raggio
  • gli assi e movimenti dei metatarsali centrali
  • l’asse e movimento dell’art. metatarsofalangea (MF)
  • l’asse e movimento dell’art. interfalangea (IF)
  • gli assi e movimenti dell’art mediotarsica (MT)

4. Ciclo completo del cammino

  • definizione del ciclo del cammino
  • fase d’appoggio (stance phase) o  heel strike (hs), forefoot loading (ffl), mistance, heel lift (hl) e toe off (to)
  • fase d’oscillazione (swing phase)
  • tempi della fase d’appoggio
  • funzioni del piede durante il cammino.

5. La funzione dell’articolazione sottoastragalea durante la catena cinetica aperta e chiusa

  • la definizione di catena aperta e chiusa.
  • i movimenti complessivi  dell’art sa durante la catena aperta e chiusa  
  • rotazioni tibiale corrispondente ai movimenti dell’articolazione SA
  • movimenti dell’art SA durante la fase di appoggio
  • movimenti dell’art SA durante la fase di oscillazione

6. La funzione normale dell’articolazione sottoastragalea durante il ciclo del cammino

  • la posizione neutra dell’articolazione SA nel ciclo del cammino
  • la posizione, movimento e funzione dell’articolazione SA durante la fase di contatto
  • la posizione, movimento e funzione dell’articolazione SA durante la fase di midstance
  • la posizione, movimento e funzione dell’articolazione SA durante la fase di propulsione
  • la posizione, movimento e funzione dell’articolazione SA durante l’oscillazione dell’arto opposto
  • la relazione tra la rotazione di tibia e movimenti dell’articolazione SA

7. L’articolazione sottoastragalea – la misurazione di catena cinetica aperta ed il calcolo della posizione neutra (non sotto carico)

  • indice clinico del movimento dell’articolazione SA – definizione e misurazione
  • movimento normale dalla posizione neutra dell’articolazione SA
  • media del range di movimento (ROM) totale dell’articolazione SA
  • la minima escursione dell’articolazione sa necessaria per una deambulazione normale
  • le misurazioni per determinare la posizione neutra dell’articolazione SA
  • calcolare la posizione neutra dell’articolazione SA

8. Fattori che influiscono sulla posizione del retropiede

  • la relazione tra l’asse dell’articolazione SA e la muscolatura adiacente
  • pronatori e supinatori dell’articolazione SA
  • gli effetti di disfunzione muscolare sulla posizione del retropiede
  • varo e valgo sottoastragalea
  • retropiede varo e valgo
  • tibia vara e valga

9. Retropiede ed articolazione SA – misurazione e valutazione della catena cinetica chiusa

  • angolo e base del cammino
  • la posizione neutra calcaneare  (neutral calcaneal stance position) – misurazione ed interpretazione
  • la posizione neutra calcaneare a riposo (relaxed calcaneal stance position) – misurazione ed interpretazione
  • retropiede varo e meccanismo di compenso
  • retropiede valgo e meccanismo di compenso
  • gli effetti di tibia varo sul retropiede

10. Funzione normale e misurazioni dell’articolazione mediotarsica (MT)

  • l’effetto della posizione dell’articolazione SA sul range di movimento dell’articolazione MT
  • indice clinico dell’articolazione MT  - definizione e misurazione
  • movimento anomalo dell’articolazione MT e gli effetti sul ciclo del cammino

11. Funzione normale dell’articolazione mediotarsica durante il ciclo del cammino

  • gli effetti dell’articolazione sa sulla funzione dell’articolazione MT
  • gli effetti delle forze del terreno d’appoggio dell’articolazione MT
  • gli effetti dell’attività muscolare dell’articolazione MT
  • la funzione dell’articolazione MT durante il ciclo del cammino

12. Anomalie dell’articolazione mediotarsica  ed effetti sul ciclo del cammino

  • avampiede varo – definizione ed eziologia
  • avampiede valgo - definizione ed eziologia
  • avampiede varo e valgo – rapporto con l’articolazione MT
  • avampiede supinato - definizione ed eziologia
  • riconoscimento di avampiede varo e supinato
  • compensazione e sintomi dell’avampiede varo
  • avampiede supinato secondario ed un avampiede varo
  • diagnostica di avampiede valgo e flessione plantare del  1° raggio
  • compensazione e sintomi dell’avampiede valgo

13. Le funzioni del 1° e 5° raggio ed articolazioni metatarsofalangee

  • la relazione tra posizione dell’articolazione sa e movimento del 1° raggio
  • pronazione anomala dell’articolazione sa ed ipermobilità del 1° raggio
  • ipermobilità del 1° raggio come eziologia di alluce valgo ed alluce rigido/limitato
  • movimento del 1° raggio e posizione durante il ciclo del cammino
  • funzione delle dita durante la deambulazione

14. Patologie del 1° raggio ed effetto sul ciclo del cammino

  • 1° raggio plantaflesso – definizione e riconoscimento clinico
  • differenziazione tra un 1° raggio plantaflesso  ed avampiede valgo
  • gli effetti di un 1° raggio plantaflesso sulle articolazioni del piede
  • gli effetti di un 1° raggio plantaflesso sul ciclo del cammino
  • come compensa un piede con un 1° raggio plantaflesso
  • 1° metatarso elevato – definizione ed riconoscimento clinico
  • gli effetti di un 1° metatarso elevato sulle articolazioni del piede
  • gli effetti di un 1° metatarso elevato sul ciclo del cammino
  • gli effetti delle patologie del 1° raggio sulla muscolatura dell’arto inferiore

15. Esame biomeccanica: valutazione in scarico

  • la dorsiflessione normale dell’articolazione tibiotarsica (TT) e la sua misurazione
  • definizione e riconoscimento di equinismo dell’articolazione TT
  • definizione e riconoscimento del equinismo del soleo
  • definizione e riconoscimento del equinismo del gastrocnemio
  • misurazioni dell’articolazione SA e calcolo della posizione neutra
  • misurazioni dell’articolazione MT
  • misurazioni  del 1° raggio

16. Esame biomeccanica: valutazione sotto carico

  • angolo e base del ciclo del cammino – definizione e riconoscimento
  • posizione d’appoggio calcaneare neutra – definizione e misurazione
  • posizione d’appoggio calcaneare a riposo - definizione e misurazione
  • tibia vara - definizione e misurazione
  • analisi del passo
  • identificazione del cammino apropulsivo

17. Neutral impression casting  - il calco del piede in posizione neutra (teoria e pratica)

  • con bende gessate (non sotto carico)
  • schiuma fenolica, bende gessata

19. Criteri di normalità nell’arto inferiore; interazione tra le forze
20. Pattern patologici di cammino; piede pediatrico; piede diabetico; piede reumatico; metatarsalgie biomeccaniche; deformità delle dita minori; patologia complesso ungueale.
21. Kirby; medializzazione-lateralizzazione asse art SA; medial heel skive
22. Dananberg; teoria di facilitazione sul piano sagittale; cuneo cinetico
23. Mc Poil, Hunt; teoria dello stress tessutale
24. Nigg; teoria neuro-muscolare
25. Terapia ortesico-plantare podologica

  • Ortesi plantare Biomeccanica (funzionale)
  • Introduzione alla terapia ortesico-plantare di Root
  • Presa d’impronta (casting negativo)
  • Realizzazione del casting positivo; stilizzazione per correzione intrinseca ed estrinseca
  • Termoformatura; post anteriore e posteriore; battola; scarichi/correzioni estrinseche (taglio per il I raggio; taglio per la I testa; cuneo cinetico; estensione di Morton diretta ed inversa; piattoforma/e); rivestimento.
  • Ortesi plantare accomodativa
  • Presa d’impronta (casting negativo)
  • Realizzazione del casting positivo; stilizzazione; scarichi
  • Termoformatura; rivestimento
  • Ortesi plantare con tecnica spagnola (gomma piuma, benda gessata)
  • Presa d’impronta (casting negativo)
  • Termoformatura; scarichi/correzioni; rivestimento

26. Terapia ortesico-digitale in silicone
27. Terapia ortesico ungueale: ricostruzione e rieducazione ungueale